Dom11042021

Last update05:17:23 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner2 nuovo madel

  banner giardini 900 2  

 

banner verna rifatto 

                banner meraviglie pulito
Back Sei qui: Home Notizie Attualità Rutigliano, in arrivo misure restrittive causa aumento contagi Covid

Rutigliano, in arrivo misure restrittive causa aumento contagi Covid

Condividi

situazione-covid-2-3-2021



Il sindaco Valenzano è pronto a firmare un’ordinanza concordata nella riunione del COC di lunedì


Stando al report pervenuto dalla Prefettura in data 28 febbraio, e diffuso sul proprio profilo social dal sindaco Giuseppe Valenzano, Rutigliano annoverava 35 casi Covid. Bilancio, che rispetto all’informativa della settimana precedente, ha registrato un +14 alla voce “attualmente positivi”, in virtù di 26 nuovi casi – perlopiù ascrivibili a tre nuclei familiari – e 12 negativizzazioni. Pur in assenza di ulteriori aggiornamenti dalle autorità, possiamo anticipare – stando a notizie raccolte dalla redazione – che i casi attuali su territorio rutiglianese sono destinati ad aumentare.
situazione-covid-2-3-2021-1
Desta preoccupazione, infatti, un focolaio di contagi innescatosi a margine di un festeggiamento – pare essere questa l’ipotesi più accreditata – e riguardante i residenti di una medesima zona. I recenti sviluppi hanno spinto così il COC, riunitosi nella giornata di lunedì, a propendere verso misure più restrittive, che saranno oggetto di un’ordinanza sindacale.

Tra i provvedimenti che il sindaco Valenzano è in procinto di adottare, spicca il divieto di somministrazione delle bevande alcooliche dopo le 20.00, oltre che il divieto di stazionamento nelle principali piazze cittadine dopo il medesimo orario. Misure che dovrebbero entrare in vigore giovedì 4 marzo e avere efficacia sino al 14 marzo prossimo.

Prosegue, intanto, la campagna di vaccinazioni anche a Rutigliano. Dallo scorso 22 febbraio, gli over 80 stanno ricevendo la prima dose del vaccino Pfizer presso il Centro vaccinazioni sito in via San Francesco d’Assisi. E’ partita, infine, anche la vaccinazione del personale scolastico, cui gli operatori sanitari stanno somministrando il vaccino AstraZeneca.

 

 

Commenti  

 
0 # dada 2021-03-04 19:59
non sono i ristoranti chiusi, le palestre e le mancate uscite che vi devono mettere tristezza.
l'unica cosa che conta a questo punto è che se un giorno tutto questo finirà, perchè finirà, potrete ancora avere vicino le persone che amate.
mi sembra ridicolo doverlo ripetere e riscrivere dopo un anno, ma STATE A CASA e date il buon esempio a tutte le persone a cui tenete.
e se non ne potete più, pensate a chi non ce l'ha fatta, e pensate che potrebbe succedere anche a voi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # dada 2021-03-04 19:55
è bellissimo che dopo UN ANNO, e dico UN ANNO che si combatte con il covid, esistano focolai dovuti a festeggiamenti. festeggiamenti esattamente di cosa?!!! dopo un anno dovete ancora capire che l'unico modo di uscirne è limitarvi nelle uscite, nelle manifestazioni di affetto ma anche di vicinanza (parlo dei funerali, dove nonostante il divieto di condoglianze nelle chiese comunque ci si ferma fuori e via di baci abbracci).
ve lo dico con molta onestà, io auguro a tutti di non passarci, di non perdere una persona cara, di non sapere MAI cosa significa avere qualcuno a cui si vuole bene ricoverato e grave per covid, non sapere cosa succede, non poterlo confortare e non poter confortare i propri cari. sapere che una persona è morta da sola, praticamente soffocata, senza nessuno che poteva tenergli la mano, senza nessuno che lo accompagnasse nell'ultimo viaggio verso casa. queste cose tolgono il respiro, tolgono la voglia di vivere.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # ebasta 2021-03-03 19:39
Rutigliano merita più attenzione da parte delle istituzioni. Assembramenti senza controllo nelle piazze, al mercato, mentre riaumentano i contagi. Predisporre provvedimenti, informare i cittadini, segnalare è responsabilità della struttura comunale, e a noi sembra che tutto ciò non stia accadendo nelle forme corrette. Ancora una volta si tende a penalizzare ulteriormente i locali con altre riduzioni di orario anzichè intensificare i controlli.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Cittadino attonito 2021-03-03 18:45
Ma di che ci sorprendiamo? L’amministrazio ne invece di invitare la cittadinanza a non assembrarsi e a evitare di creare situazioni a rischio, sceglie di organizzare le passeggiate di quartiere. Preferiscono girare la testa dall’altra parte per non vedere gli assembramenti di ragazzi davanti ai bar, perchè prendere una posizione a tutela della sicurezza e salute dei cittadini in questo momento significa perdere consensi e il rischio di andare a casa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # gabbiano 2021-03-03 14:00
Direttore a me risulta un caso covid di un bambino in un centro Asp, che potrebbe esser un potenziale focolaio, per i docenti scolastici pare sia slittato tutto alla prossima settimana per far sì che li facciano tutti insieme i docenti per nn creare disagi scolastici. Come sempre l'incompetenza di chi ci amministra evolve in tutti i settori.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Mirco 2021-03-03 12:49
Il Sindaco ribadisca chiaramente il divieto a qualsiasi aggregazione di persone, a partire da festeggiamenti in casa, Ristoranti con capienza limitata al 30 per cento e stessa cosa per i Funerali o cerimonie varie. Piu' controlli chiamando in causa anche l'esercito o la Protezione Civile .
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Ciccio P. 2021-03-03 10:17
Ma quanti casi ci sono a Rutigliano?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna