Mer18052022

Last update02:18:17 AM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

banner verna rifatto 

                banner-meraviglie-pulito-studio2

 

Back Sei qui: Home Notizie Attualità Un dipendente comunale positivo al Covid, comune domani chiuso per sanificazione

Un dipendente comunale positivo al Covid, comune domani chiuso per sanificazione

Condividi

caso-covid-comune



Domani l’intero palazzo comunale di Rutigliano sarà sottoposto a sanificazione per la positività al Covid di un dipendente. Il municipio, dunque, rimarrà chiuso tutta la giornata, riaprirà dopodomani giovedì 10 dicembre.

Il sindaco, Giuseppe Valenzano, che non è positivo e sta bene, per precauzione sarà comunque in isolamento fiduciario fino a lunedì prossimo. Sta per essere emanata un’ordinanza, a firma del vicesindaco, che chiuderà l’intero comune per un giorno.

Sul piano dei contagi, l’epidemia a Rutigliano non demorde. E’ stato lo stesso sindaco stamattina ad aggiornare sulla situazione Covid nel nostro paese.
Oggi Rutigliano conta 15 nuovi positivi, 5 negativizzazioni e 3 persone libere da quarantena per decorrenza dei ventuno giorni; 87 sono, complessivamente, gli attuali positivi. C’è da segnalare il decesso di una anziana della Casa di Riposo dell’ASP che, nei giorni scorso, ha visto il presentarsi di un focolaio Covid con diversi anziani ospiti contagiati.caso-covid-comune-1

“Speravo che fosse finalmente arrivato il momento di veder decrescere quel numero, ma invece non è così. Significa che non è finita, significa che siamo in piena emergenza e prima ne prendiamo consapevolezza, meglio sarà”, ha scritto il sindaco stamattina. “Purtroppo -ha proseguito- mi dispiace dirlo, nei nuovi casi di positività contiamo molti giovani, molti ragazzi che contraggono il virus e poi lo portano in famiglia, rischiando gravi conseguenze”. Qui Giuseppe Valenzano ha rivolto un appello direttamente ai giovani. “Mi aspetto -ha scritto- molto di più da voi ragazzi, so che non siete assolutamente stupidi. Lo avete dimostrato in diverse occasioni. Ma alle volte preferiamo spegnere il cervello per goderci un drink in compagnia. Beh, accendiamolo questo cervello. Accendiamo la vita. Sappiamo benissimo farlo.
Siamo tutti stanchi, ma è una stanchezza che rischia di diventare tragedia senza rispetto e sacrificio. Certe scene, certi atteggiamenti che ben sapete siano scorretti, vorremmo non vederli più. Contiamo su di voi”.

Insomma, la speranza è che questo appello arrivi a destinazione, che i giovani, i ragazzi, dimostrino più responsabilità nei confronti di sé stessi, delle loro famiglie e del prossimo. Anche perché, come ha concluso il sindaco nel suo post, “Zona gialla non significa libertà. Zona gialla significa responsabilità. È una cosa ben diversa”.

 

 

Commenti  

 
+1 #10 Gianni Nicastro 2020-12-10 13:09
Sono un "giornalista d'assalto!"? Se lo dice lei... Io, comunque, non vedo nessuna "diligenza" da assaltare.
Le consiglio di togliersi il costume da bagno, è presto per fare il "Nuotatore" a Rutigliano; questo dovrebbe averlo capito, anche senza il mio aiuto.
Citazione
 
 
+1 #9 Nuotatore 2020-12-10 12:30
Ma siamo in due ad aver dormito col deretano scoperto...
E' chiaro che lo farà quando e se le andrà...però... che giornalista d'assalto!
Citazione
 
 
-4 #8 Gianni Nicastro 2020-12-10 10:44
Vedo che ha dormito col deretano scoperto stanotte.
Però! Nonostante gli "articoli di regime" lei sta aspettando che sia io ad informarla. Io lo farò se mi va e quando mi pare ma, vista l'incontinenza, potrebbe rivolgersi al "Grifone", al "Frakasso", al "Gazzettino" o a "La Gazzetta del Mezzogiorno", giornali notoriamente antiregime.
Citazione
 
 
+1 #7 Nuotatore 2020-12-10 08:55
"Credo di non aver scritto nulla"....insom ma, non sono passati lustri, ma 2 o 3 settimane dall'altro articolo di regime! Quell'articolo ci diceva di essere pronti a fare i tuffi...adesso chiedo se ci sono le novità...e lei "crede di non aver ancora scritto nulla...." Mo e chi è? Non è che è Il New York Times...mhè dacci la notizia.
Citazione
 
 
+3 #6 cittadino 2020-12-10 08:00
Ma è tanto difficile rispettare le regole che ci vengono dettate, dimostrando di avere una maturità sociale che non ha bisogno di imposizioni, per fare il proprio dovere? Alcuni nostri comportamenti dimostrano una profonda immaturità, quell'immaturit à che ha bisogno del "bastone", perché la norma venga rispettata. Non siamo ancora un paese civile. Che tristezza! Che amarezza!
Citazione
 
 
0 #5 Gianni Nicastro 2020-12-09 19:44
Ne ho parlato per radio la settimana scorsa, su Rutiglianoonlin e credo di non aver ancora scritto nulla (ne ha scritto Michele Rubino qui: http://www.rutiglianoonline.it/notizie/politica/12273-bando-sport-e-periferie-2020,-rutigliano-candida-la-piscina-comunale.html
Ho fatto richiesta di accesso agli atti e ho il progetto. Scriverò, a breve.
Citazione
 
 
+1 #4 Nuotatore 2020-12-09 15:22
Gentile Direttore,
circa il bando per il recupero della piscina di via Adelfia, ci sono novità?
Citazione
 
 
+3 #3 fasulo 2020-12-09 14:56
Scusate l'ignoranza, ma perchè il sindaco è in isolamento fiduciario e gli altri no?
Citazione
 
 
+5 #2 arrabbiato 2020-12-09 13:12
"Sta morendo la migliore delle generazioni.
Quella che senza studi, ha educato i suoi figli.
Quella che nonostante la mancanza di tutto, gli ha insegnato il valore più grande: la dignità.
Stanno morendo quelli che hanno sofferto di più.
Quelli che hanno lavorato come bestie,
quelli che si accontentavano di niente.
Muoiono quelli che hanno passato tante difficoltà.
Quelli che dopo una vita di sacrifici e di stenti desideravano solo invecchiare dignitosamente.
Stanno morendo da soli e spaventati.
Se ne vanno senza disturbare.
Se ne vanno senza un addio. “
(Tratto dalla pagina “Pensieri notturni”)
Le residenze per gli anziani, dovevano essere attenzionate già dalla prima ondata e a maggior ragione dovevano essere protette adesso. Non è andata così e non sta andando così.
La situazione è desolante e la si deve affrontare senza rimandi o rimpalli di responsabilità.
Citazione
 
 
+4 #1 Lettrice 2020-12-09 11:03
E' triste ammettere che una popolazione di gente adulta e vaccinata non sia in grado di autolimitarsi negli spostamenti, negli assembramenti, nei drink con gli amici, nelle riunioni casalinghe, nelle serate nei locali privati dove si gioca a carte con gli amici e si beve.
Nei giorni scorsi, in cui eravamo zona arancione, sentivo persone che uscivano tranquillamente da Rutigliano per andare nei centri commerciali a fare shopping!
Probabilmente, tanti si credono furbi per il fatto di riuscire a raggirare norme e regole che ormai conoscono pure i bambini.
Il risultato lo vediamo: 87 positivi (e chissà quanti altri non dichiarati).
Quindi, visto che sembriamo tornati tutti all'asilo, l'unica soluzione sono i CONTROLLI.
Non ne vedo in giro, non ci sono.
Le persone che bevono e consumano fuori dai locali, ad esempio, la vedo solo io??
Fate controlli a campione, ma fateli.
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna