Dom03072022

Last update02:06:29 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

banner verna rifatto 

                banner-meraviglie-pulito-studio2
Back Sei qui: Home Notizie Attualità Il ritorno de "L’Acquario" come cinema-teatro e con un progetto di 1,3 milioni di euro

Il ritorno de "L’Acquario" come cinema-teatro e con un progetto di 1,3 milioni di euro

Condividi

cinema-l acquario-finanziamento


Si chiama “Radici e Ali” e si tratta di un bando regionale -pubblicato a settembre dell’anno scorso- che finanzia con milioni di euro il “Sostegno alle imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo”. Nell'avviso pubblico si legge che “saranno promossi interventi riguardanti la valorizzazione e la riqualificazione, la realizzazione, il miglioramento e l'adeguamento funzionale delle sale cinematografiche, dei teatri…”

Questo bando è, probabilmente, l’occasione che Nicola Giuliano, proprietario del cinema L’Acquario, stava aspettando. E, infatti, ha presentato un progetto di “Recupero funzionale e strutturale” dello stesso “Cinema l'Acquario”, un progetto di 1.330.000 euro, ammesso a finanziamento per 1.064.000 euro erogati a fondo perduto. Una straordinaria occasione, dunque, che il proprietario non si è fatta sfuggire. cinema-l acquario-finanziamento-1

L’Acquario non sarà una multisala e neanche solo cinema, sarà cinema e teatro. «Per prima cosa lo metteremo a norma» ha detto stamattina Nicola Giuliano a Rutiglianoonline. «La cosa più importante è questa -ha aggiunto- perché vanno rifatti tutti gli impianti sul piano della sicurezza e dell’adeguamento alle nuove normative».

Sarà sostituito il tetto perché è fatto di amianto, anche se incapsulato in un involucro di onduline metalliche. Abbiamo chiesto a Giuliano casa cambierà dell'attuale sala. «La sala -ha risposto- rimane così com’, come era in originale, però le poltrone vanno cambiate, saranno ignifughe». Lo schermo rimarrà delle dimensioni attuali, il palcoscenico sarà allungato verso la platea, quindi saranno eliminate cinema-l acquario-finanziamento-2alcune delle prime file di poltrone.

Abbiamo chiesto anche quando si prevede l’inizio del lavori. «E’ vero che la pratica è stata approvata -ha risposto Nicola Giuliano- però ci sono tutti i pareri, della ASL, dei Vigili del Fuoco e del comune che dovrà dare il parere definitivo. Diciamo che abbiamo messo la “prima pietra”».

Si pensava a Rutigliano che il cinema fosse destinato al declino funzionale e anche strutturale; è evidente che non è così. I proprietari hanno voluto mantenere la vocazione cinematografica originaria dandole un orizzonte culturale ancora più ampio: il teatro.

«Spero che faccia piacere a tutta la cittadinanza -ha detto ancora Nicola Giuliano- perché non lo facciamo a scopo di lucro: non ho mai visto un cinema di paese che produce profitti. Stiamo cercando di fare una cosa bella per il paese, per la comunità, che dia emozioni e che ci ricordi i primi cinema di Rutigliano».  

Una bella notizia, quindi, per le sorti di quella struttura e perché Rutigliano finalmente avrà quel contenitore culturale che manca da sempre, agognato dai cittadini, dalle scuole e dalle associazioni.

Un’ultima cosa: si chiamerà ancora Cinema l’Acquario o avrà un altro nome? «Ci penserò» ha risposto Giuliano. Quindi è probabile che la struttura cambi denominazione. «Sì, è probabile».

 

 

Commenti  

 
+7 #11 Cittadino 5 stelle 2020-11-08 10:40
Concordo in pieno con te racioppo, la bella notizia per i cittadini rutiglianesi sarebbe stata quella di una espropriazione per pubblica utilita' del Comune di Rutigliano ai Giuliano, per creare una piccola zona verde (no parcheggi) valorizzando la visuale centro storico. Purtroppo il dramma dei nostri tempi e' che mentre il PRIVATO beneficiera' di ingenti risorse pubbliche per ristrutturare la sua proprieta', le masse plaudono al PRIVATO dimenticando che lo fanno con i "loro" soldi.
Citazione
 
 
-1 #10 cittadino2 2020-11-06 12:46
Non volevo intendere un parcheggio auto al posto del cinema. Starebbe male anche come decoro. Intendevo parcheggi in zona per la stessa struttura. Uno spazio destinato al verde, bello illuminato con delle belle panchine!
Citazione
 
 
-1 #9 Bellaciao 2020-11-06 09:07
Citazione cittadino2:
Buttatelo giu'! Ci sono tanti motivi per farlo, poi...Una Bella Piazzetta, grande spazio e una bella vista con il vecchio palazzo, adesso nascosto da questa vecchia struttura! sarebbe bello! Abbiamo bisogno di spazi e poi mancano i parcheggi.
Buon lavoro.

Piuttosto caro amico l'edificio da abbattere è quella struttura sorta nel parco che è insignificante, pericolante e che ruba spazio al verde, il caro edificio del nostro cinema deve continuare ad esistere e l'idea di farci un teatro è favolosa x tutti gli spettacoli che potrà ospitare e dare più decoro all nostro paese anche da parte di chi verrà da fuori..... speriamo che la cosa vada in porto!!!
Citazione
 
 
0 #8 shark 2020-11-05 17:11
Di piazze e piazzette ne siamo pieni. Fare un parcheggio al posto del cinema mi sembra ridicolo.
C'è un privato che ci sta dando la possibilità di riemergere culturalmente come Paese. Non ci resta che ringraziarlo
Citazione
 
 
+1 #7 cittadino2 2020-11-05 12:46
Buttatelo giu'! Ci sono tanti motivi per farlo, poi...Una Bella Piazzetta, grande spazio e una bella vista con il vecchio palazzo, adesso nascosto da questa vecchia struttura! sarebbe bello! Abbiamo bisogno di spazi e poi mancano i parcheggi.
Buon lavoro.
Citazione
 
 
+5 #6 racioppo 2020-11-05 09:06
La bella notizia sarebbe stata se l'immobile fosse passato nella piena disponibilità del comune..alla fine con i nostri soldi sarà ristrutturato un immobile che cmq rimarrà di proprietà privata...
E poi considerata la situazione Covid che ci farà compagnia per anni, l'attività dei cinema e teatri non sarà più la stessa...
Citazione
 
 
+5 #5 Dome79 2020-11-04 10:37
Nell'articolo si legge che il nuovo palco costringerà all'eliminazion e delle prime file di poltrone. Molto probabilmente verrà fatto per consentire la realizzazione di spazi da dedicare a quinte e camerini.
Vedremo.
Resta il fatto che la riapertura di un cinema/teatro a Rutigliano è una buona notizia.
La seconda buona notizia è sapere che un privato investe per la realizzazione di un bene che, per quanto di sua proprietà, svolgerà servizio pubblico (diffondere la cultura).
La terza buona notizia è sapere che il privato ha colto questa opportunità STREPITOSA: investimento finanziato per l'80% tutto a fondo perduto!.
Incrociamo le dita e speriamo di rivederci presto al cinema.
Citazione
 
 
+1 #4 leggi bene 2020-11-04 08:58
un teatro-cinema per essere funzionale ha bisogno dei parcheggi, li non i vedo......
Citazione
 
 
+1 #3 Ciccillo 2020-11-04 07:10
Sarebbe stato meglio abbattere l'edificio per veder riemergere le vecchie mura ed utilizzare quello spazio per una dignitosa Piazza. Il contenitore culturale che cechiamo da tempo a Rutigliano dovrebbe avere altre caratteristiche . In un teatro che si rispetti ci vogliono le quinte, i camerini...
Citazione
 
 
+7 #2 Valeria 2020-11-03 20:05
Finalmente!! Anche Rutigliano avrà un teatro come suo fiore all'occhiello!
Citazione
 
 
+4 #1 Cittadino comune 2020-11-03 19:47
Che bella notizia ! Grazie sig. Giuliano. Era ora che Rutigliano si dotasse di un cinema , un teatro, un contenitore culturale . Mentre scrivo mi vengono in mente i tanti film visti da bambino e non, i gestori ( persone stupende) e tutto quello che ruotava intorno. Grazie ancora sig Giuliano ma mi conceda un consiglio : non cambi nome al cinema , non sarebbe la stessa cosa.
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna