Lun26102020

Last update08:51:32 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  


banner2 nuovo madel

  banner giardini 900 2  





banner-the-london-school-of-english

banner verna rifatto     
Back Sei qui: Home Notizie Attualità Covid-19 cambia di nuovo il range, da ieri a Rutigliano 11-20 casi

Covid-19 cambia di nuovo il range, da ieri a Rutigliano 11-20 casi

Condividi

aggior covid sindaco-silde


Il bollettino epidemiologico regionale di eri porta il comune di Rutigliano nel range casi Covid 11-20. Otto positivi sono in isolamento fiduciario nelle proprie casa, due sono in ospedale; dell’altro, o degli altri casi, al momento non sappiamo nulla. In isolamento fiduciario si ritrovano altre sette persone venute strettamente a contatto con i positivi accertati. A differenza della prima fase, marzo-maggio scorsi, i contagi avvengono prevalentemente in famiglia e questo è un fatto che si riscontra a livello generale.

In Puglia ieri, su 5582 test, si sono registrati 313 casi positivi, 162 dei quali in provincia di Bari. I casi attualmente positivi nella nostra regione sono 4673; sono 10.734 i casi totali dall’inizio dell’epidemia. Il Covid cresce in Puglia, ma a un ritmo molto meno incalzante rispetto ad altre regioni. Sempre ieri, la Lombardia ha visto un incremento giornaliero di 2419 attuali positivi, la Campania di 1261.  821 casi è l’incremento degli attuali positivi di ieri in Pimonte, 795 nel Lazio.
aggior covid sindaco
Ieri mattina a Rutigliano si è riunito il COC (Centro Operativo Comunale), presieduto dal sindaco e composto da funzionari comunali, dai due locali gruppi di Protezione civile, da un rappresentante dell’ordine dei medici di medicina generale, dei farmacisti e da un dirigente della ASL Bari. Si è deciso di riattivare h24 i numeri di emergenza della Protezione civile per l’approvvigionamento di farmaci e spesa alimentare; contatti ai quali si possono rivolgere persone in condizioni di isolamento fiduciario, anziani e disabili o, comunque, persone sole e in difficoltà. Questi sono i numeri: 080 2227999 - 080 4768808 - 3205552886.

Sempre ieri il sindaco ha emanato un’ordinanza di chiusura, a partire da oggi, dei bar con distributori automatici dalle 21:00 alle 06:00. Il COC ha stabilito anche di ritornare ad un accesso contingentato nel palazzo comunale, previa prenotazione, quindi, e una persona alla volta per ogni ufficio.
Rispetto all’accesso ai servizi comunali, il sindaco ieri ha riferito che sta per partire una piattaforma web, alla quale si accederà attraverso il sito istituzionale del comune, attraverso cui i cittadini e le imprese potranno prenotare l’accesso direttamente all’ufficio interessato.

Si avvicina novembre e, rispetto al cimitero, Giuseppe Valenzano ha comunicato che gli orari non cambieranno, ma ha suggerito ai cittadini di non recarsi tutti nell'ottavario, di scaglionare per quanto possibile la visita ai propri defunti in modo da evitare l’affollamento del cimitero. Fermo restando l’obbligo della mascherina e del distanziamento.

 

 

Commenti  

 
+3 # flash 2020-10-19 15:28
come al suo solito il sig. sindaco aspetta sempre x aggiornare i casi a rutigliano....p erchè chiede il permesso a qualcuno????ser vono piu' controlli è piu' sanzioni....cos a aspettiamo un altro lockdown......
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-4 # Mirco 2020-10-18 19:16
I contagi vanno comunicati alla cittadinanza affinché chi ha avuto a che fare con i contagiati possa subito ricorrere ai provvedimenti e non contagiare a sua volta Essersi contagiati non è un'infamia o vergogna ma solo casualità o imprudenza.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-4 # Tonio89 2020-10-18 14:13
Fermate le scuole che aspettiamo che infettano i bambini , ci sono genitori che lavorano nei magazzini e mamme incinte .. se un bambino si dovesse infettare (spero di no ) succederebbe un casino enorme apriamo gli occhi cittadini rispettiamo le normative signor sindaco chiuda le scuole ...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Ariete65 2020-10-18 21:07
Citazione Tonio89:
Fermate le scuole che aspettiamo che infettano i bambini , ci sono genitori che lavorano nei magazzini e mamme incinte .. se un bambino si dovesse infettare (spero di no ) succederebbe un casino enorme apriamo gli occhi cittadini rispettiamo le normative signor sindaco chiuda le scuole ...

Perchè chiudere le scuole dove gli alunni sono super protetti da mascherine, distanziamento sociale, gel igienizzante a volontà e non invece i bar, i pub e le pizzerie, da una certa ora in poi, visto che sono frequentati dagli stessi ragazzi che la mattina vanno a scuola ma senza rispettare nulla e facendo caciara e assembramenti? E non solo i ragazzi, ma anche molti adulti senza mascherina, dando proprio un bell'esempio!!! Ah già la SCUOLA non fa girare i soldi e l'economia, tutto il resto SI'. Appost!!! Complimenti all'autore del post!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Vito1 2020-10-20 08:42
Perché se un compagno dovesse risultare positivo, vanno in quaratena tutti, compresi i genitori. A lavorare chi ci va?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # Cittadino 1 2020-10-18 12:47
Giusto fermare Halloween e poi al Cimitero fare orario continuato, fare entrare all'apertura i primi 100 visitatori e poi entrare man mano che la gente esce. E' bene pensarci prima che assistere ad assembramenti e litigi dell'ultimo momento.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # Checco 2020-10-17 19:53
Ora paghiamo lo scotto di non aver effettuato controlli, dando così ai cittadini la sensazione che le precauzioni suggerite [ e non obbligate] erano degli opzional, tanto ol caldo avrebbe sconfitto il Covid. Iniziamo a vietare le prossime feste di Halloween,compl eanni, lauree, ecc. Per il Cimitero diamo una regolamentazion e all'afflusso e non ancora una volta delle esortazioni. Non si è capito niente dalla batosta ricevuta ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # racioppo 2020-10-17 17:44
in altri comuni già da mesi si può fare tutto da casa con un click..agli uffici non si accede proprio....ad esempio andare a vedere il sito del comune di Martina Franca..
la verità è che a Rutigliano siamo ancora al medioevo,*
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna