Dom27092020

Last update02:14:10 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner2 nuovo madel

  banner giardini 900 2  
banner verna rifatto     
Back Sei qui: Home Notizie Attualità Costa Ripagnola ancora non è Parco regionale, stamattina presidio a “Cala Fetente”. Video

Costa Ripagnola ancora non è Parco regionale, stamattina presidio a “Cala Fetente”. Video

Condividi

presidio-costa-ripagnola-28-6-2020


Il consiglio regionale ancora non approva la legge istitutiva del Parco naturale Costa Ripagnola, legge che imporrebbe vincoli a tutela di uno dei tratti più belli della costa barese e dell’intera Puglia. A settembre ci sono le elezioni regionali, la legislatura sta, quindi, per finire. Se l’attuale consiglio regionale non approva l’istituzione del parco il rischio è che il nuovo consiglio possa avere idee diverse, possa non volerlo istituire o riprendere tutto dall’inizio vanificando il lavoro fatto sinora sia dai cittadini che dai comitati per la tutela e la valorizzazione di Costa Ripagnola.

Gli interessi edilizi ed economici, il comune di Polignano a Mare, non possono continuare ad ostacolare l’istituzione del parco naturale. Costa Ripagnola è territorio di Polignano certo, ma il suo valore paesaggistico, la natura che lì armonizza uno scenario di rara bellezza, è un bene pubblico che non può essere deturpato o sottratto alla fruizione pubblica.

Stamattina c’è stata ancora una manifestazione, un presidio, organizzato dal Comitato i Pastori della Costa, a cui hanno partecipato altre associazioni, comitati ambientalisti e liberi cittadini. La richiesta, stamattina, aveva i connotati di un imperativo rivolto ai consiglieri regionale tutti e alle loro responsabilità politiche nel caso manchino l'istituzione del parco entro la legislatura che si sta chiudendo. Il tempo stringe, quindi: “PARCO SUBITO, ADESSO TUTTI IN AULA”.

Qui sotto una breve sintesi della manifestazione. Buona visione


 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna