C’è lo STOP? E chi se ne frega

auto-ferma-su-stop


Era lì stamattina sul tardi, beata, come fosse regolarmente parcheggiata. Non c’era l’autista; dov’era? Non lo sappiamo. Dovunque fosse, avrebbe dovuto parcheggiare l’auto su uno dei tanti stalli presenti nelle vicinanze o dove non avesse dato fastidio. Una cosa normale. No. Chi ha girato a destra da Corso Mazzini o a sinistra da via Cialdini... si è arrangiato.

Stiamo parlando di un incrocio strategico per la viabilità sulle centralissime Corso Mazzini e via Mola, un incrocio che per alcuni è come una zona franca. Il Codice della Strada? Un optional.

Stamattina l’autore di quel parcheggio è stato piuttosto creativo, ma quello STOP è perennemente preso d’assalto da auto in sosta che ostacolano pericolosamente la libera circolazione delle auto e, spesso, anche dei pedoni che si devono destreggiare, stando attenti a non farsi investire, tra auto parcheggiate su ambo i lati e auto che arrivano da corso Mazzini e via Cialdini. Auto che devono fermarsi, fare retromarcia e decidere chi passa prima, se quello che viene da sopra o quello che viene da giù.

Insomma, c’è poco altro da aggiungere; solo da sperare in una profusione naturale di senso civico, oppure che le autorità installino un impiantino di videosorveglianza su quello STOP che, come succede con le ZTL, fotografi le targhe e recapiti automaticamente la sana, educativa e meritata multa a domicilio.

View the embedded image gallery online at:
http://www.rutiglianoonline.it/notizie/attualita/11975-c%E2%80%99%C3%A8-lo-stop-e-chi-se-ne-frega.html?tmpl=component&print=1&layout=default&page=#sigFreeId397b515077

 

 

новинки кинематографа
Машинная вышивка, программа для вышивания, Разработка макета в вышивальной программе, Авторский дизайн