Gio28052020

Last update08:18:00 AM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner2 nuovo madel

  banner garofoli energia  

 

 

Back Sei qui: Home Notizie Attualità Quattro trattori stamattina hanno sanificato le strade di Rutigliano

Quattro trattori stamattina hanno sanificato le strade di Rutigliano

Condividi

trattori-sanificaz rutig


Stamattina dalle 6:00 alle 10:00 si è svolta la sanificazione di tutte le strade del paese. Quattro i trattori impegnati, messi a disposizione -insieme all’operatore- da alcune aziende fornitrici e agricole locali (Maggio Giacomo, Maggio Giovanni e figli, Racemus, Fratelli Orlando, Agri Messina e Salatino). Ricordiamo che si è trattato di trattori e cisterne nuovi.
trattori-sanificaz rutig -1
La ditta appaltatrice dell'igiene urbana, la Gassi Esposito, ha coordinato l’operazione di sanificazione fornendo, ad ogni trattorista, una planimetria relativa ad una parte del paese; sono stati, quindi, assegnati quattro diversi percorsi. Seimila litri, è la quantità di acqua irrorata stamattina con ipoclorito di sodio all’1%, come prescritto dall’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).

La sanificazione del centro storico, invece, è stata fatta ieri, dalle 5:30 fino a mezza mattinata, direttamente dalla ditta appaltatrice dell’igiene urbana irrorando il prodotto con  una lancia.

trattori-sanificaz rutig -2Stamattina abbiamo chiesto all’assessore all’ambiente Tonio Romito se l’operazione di sanificazione sarà ripetuta. «No, non c’è un calendario preciso, deciderà il sindaco» ci ha detto. «Diciamo che il sindaco, come state vedendo e condividendo, sta facendo di tutto e sta insistendo perché le prescrizioni vengano rispettate. Intanto, sulla sanificazione, abbiamo voluto che tutto fosse fatto nel modo più rispondente possibile alle indicazioni del Ministero recepite dall’ARPA. Riteniamo, quindi, che le modalità siano state adeguate ed efficienti», ha aggiunto l’assessore.

Abbiamo chiesto a Tonio Romito se, in qualità di assessore -sia all’ambiente che all’agricoltura- avesse un appello da fare agli agricoltori. «L’appello che faccio -è stata la risposta- è quello di essere partecipi, così come hanno dimostrato in questa circostanza; pronti e disponibili a dare una mano dove possibile. Devo dire che il gruppo che ha contribuito, in  questa occasione, si è messo a disposizione per un’eventuale riproposizione della sanificazione», che, ha precisato l’assessore, non può ripetersi a breve perché, tra un trattamento e l’altro, è necessario che passi un determinato periodo di tempo.

Stamattina è successa un’altra cosa. Una colonna di fumo nero ha attirato l’attenzione dello stesso assessore all’ambiente, che era in giro in occasione della sanificazione. Si è recato nel fondo, a ridosso della circonvallazione, da cui si stava levando la colonna di fumo. Un agricoltore è stato sorpreso a bruciare i resti di un tendone spiantato e accumulato, cumulo dal quale non era stata tolta tutta la plastica. E’ intervenuta la Polizia Locale che ha bloccato tutto e identificato il proprietario.

 

Commenti  

 
+1 # cittadino 2020-03-20 17:20
Vorrei sapere da cittadino se alla identificazione della persona che compiva l'illecito seguiva una sanzione decisa e ferma; mi piacerebbe che la redazione seguisse il caso perchè è importante che venisse esposta dalla polizia municipale che una regola non seguita viene multata affinchè anche gli altri debbano pensare e capire il danno che forse involontariamen te producono.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Cittadino 2020-03-20 15:34
Bisogna beccare gli altri che bruciano di tutto in bidoni di ferro. Devono smetterla
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna