Dom08122019

Last update12:24:09 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel nuovo

   banner odusia libreria  

banner sagra pettola
 
     
            banner comune natale 2019



banner babbo natale shoppine 2017

 
banner cas dalba
    banner bella e naturale  
  banner-verna modif

 banner gio collection
    banner pagliarulo
   banner valentina boutique-corretto

 banner mediaphone

   banner overkids RUTIGLIANO
 
  banner tesori del forno

 banner fratelli settanni
 
  banner bistrot 06

   banner hakuna matata

banner-punto-luce2

   banner la coccinella
 
  banner la casa di carta cartolibr

banner madre-terra-nuovo

  banner dioguardi fotografia

  banner pronto ufficio
banner perniola 400px   banner-castiglione
  banner la cicogna
 
Back Sei qui: Home Notizie Attualità Un riconoscimento speciale al sig. Antonelli per l’impegno nella raccolta differenziata

Un riconoscimento speciale al sig. Antonelli per l’impegno nella raccolta differenziata

Condividi

cittadini-riciclone-antonelli


Un evento quasi privato, ma dal grande valore simbolico: l’impegno quotidiano nella differenziazione dei rifiuti. Sembrerebbe normale per uno dei comuni più riciclone della regione Puglia, ma non è così. E non solo per quello zoccolo duro di irriducibili incivili che ancora non si decidono a praticare la raccolta differenziata dei propri rifiuti e sono dediti ad abbandonarli in ogni dove sporcando la città; ma anche perché a ricevere il riconoscimento è stato un signore, Antonio Antonelli, che a novembre prossimo compie 79 anni.

Il sig. Antonelli, sin dal primo giorno del porta a porta a Rutigliano, ha imparato subito a differenziare, diligentemente, tutto il differenziabile. Un impegno quotidiano, una buona pratica, che ha trasmesso a tutta la sua famiglia. Quando si tratta di buttare qualcosa e lì pronto a separare, a schiacciare per ridurre il volume; a pulire, piatti, bicchieri e posate di plastica -quando si usano- prima di infilarli nella pattumella gialla, in modo da facilitarne il riciclo. cittadini-riciclone-antonelli-1

E’ così bravo che -ad esempio- la buccia della fetta dell’anguria, ci ha detto l’altro ieri una delle figlie, «non la mette intera nella pattumella dell’organico, la fa a pezzettini». E’ un gesto che ha un senso: non solo riduce il volume del materiale organico,  ne facilta il processo di compostaggio.

Fa vedere a tutti, della famiglia, come si fa e, a volte, riprende se qualcuno sbaglia o fa poca attenzione. Non è che prima del porta a porta il sig. Antonelli non differenziasse, utilizzava il sistema allora disponibile, cioè le campane stradali presso cui conferiva multimateriale, carta e vetro. Insomma, uno dei cittadini più ricicloni, più ecologici, di Rutigliano il sig. Antonelli.

Le forze fisiche ora non sono più quelle di un tempo, e alcune cose non le può più fare, ma è sempre lì, attento, a sovrintendere, controllare e indirizzare la casalinga raccolta differenziata. L’encomiabile impegno, diremmo passione, che il sig. Antonelli profonde quotidianamente nella differenziazione dei rifiuti sfata l’assunto secondo cui gli anziani sarebbero restii a praticare la raccolta differenziata, sarebbero indifferenti, se non ostili, ai cambiamenti, alle novità, allo stravolgimento delle consuetudini. Non è così, e il sig. Antonelli ne è un esempio.

Il suo impegno quotidiano nella differenziazione dei rifiuti non è passato inosservato. Luigi Esposito, direttore della ditta appaltatrice dell’igiene urbana Vito Gassi di Carmine Esposito, martedì scorso si è recato a casa del sig. Antonelli per conferirgli -non senza l’affettuosa complicità dei nipoti- un attestato che ne riconosce l’impegno la “perfezione” e la “precisione nel differenziare i rifiuti”.


cittadini-riciclone-antonelli-2