Ven19042019

Last update05:29:00 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  
banner madel nuovo                  banner fast2  




EMO…ZIONATI

Il tuo sangue può ridare la vita. Volontariato e Sport insieme per vincere 
12 maggio 2019 Kartodromo 90 Turi

 


Back Sei qui: Home Notizie Attualità "Settanni-Manzoni". Ri-Ecologica…Mente scuola: la Posidonia e il mare

"Settanni-Manzoni". Ri-Ecologica…Mente scuola: la Posidonia e il mare

Condividi

festambiente-2018


PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE  “Ri-Ecologica…Mente scuola: la Posidonia e il mare”
ISTITUTO COMPRENSIVO SETTANNI-MANZONI RUTIGLIANO

“La tutela del mare….un mare da salvare” queste parole continuamente sentite e pronunciate un po’ da tutti, hanno dato senso al percorso di Educazione ambientale che quest’anno scolastico ha interessato un gruppo di alunni delle classi terze della Scuola Primaria “G. Settanni” e un gruppo di alunni delle classi prime della Scuola Secondaria di 1° “A. Manzoni”.

I ragazzi hanno avuto modo di conoscere la “Posidonia oceanica” comunemente scambiata come alga mentre, in realtà, è una vera e propria “pianta marina angiosperme monocotiledoni”, diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo e lungo le coste meridionali dell’Australia. Una pianta preziosa che vive sui fondali dei nostri mari, produce ossigeno e lo regala al mare.

Tutto questo, i ragazzi l’hanno scoperto grazie alle lezioni frontali tenute dalla docente esperta Antonella Berlen di Legambiente, ma grazie anche ad un intervento di BEACH LETTER direttamente sulla spiaggia di Mola di Bari, località  SIC - Acqua di Cristo, dove la Posidonia è diffusa e quando è ormai sul finire della propria vita, le sue foglie di colore bruno, arrivano sul litorale trasportate dal mare formando le famose “banquettes” di Ergagropili di forma sferica. Ma nel mare non c’è solo la Posidonia… Purtroppo c’è tanta plastica e oggetti di ogni tipo: bottiglie, flaconi, buste di ogni misura, vaschette, lattine, vetro, pannolini usati, stracci per le pulizie, scarpe, giocattoli, tappeti… insomma “un mare di rifiuti”.

La docente Referente
all’Ambiente e alla Salute

Cecilia Guarnieri


festambiente-2018-1


 

Commenti  

 
+1 # Saverio 2018-06-06 11:45
Congratulazioni !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna